I nostri Valori

Società del Merito (SdM) è un blog che nasce come una rete di idee libera, permanente e intergenerazionale, per il rinnovamento culturale della società italiana nel segno del Merito, delle Opportunità e della Competenza.

La crisi del Paese interessa oggi i Valori oltre che l’economia, il modo di stare insieme come comunità. L’Italia è oggi più che mai divisa, tra ricchi e poveri, tra garantiti ed esclusi, tra nord e sud: essa palesa l’esigenza di una rinnovata alleanza tra la promozione del merito, del talento, delle capacità individuali (le cose che fanno progredire gli uomini e con essi tutta la società) e la protezione di quella parte del paese che è immersa nel bisogno (esclusa dall’occupazione, dall’istruzione, dagli affetti o dalla salute…).

Da qui l’esigenza di un cambiamento, basato sul pensiero critico.

Cambiamento

Società del Merito incoraggia un profondo cambiamento nel Paese. Con la forza delle buone idee vogliamo uscire dalla trappola di vivere in un eterno presente e tornare a discutere di futuro.
Non basta “cambiare”. Si può anche cambiare in peggio, regredire anziché progredire. Bisogna cambiare in meglio. Voltare pagina con una rivoluzione meritocratica.

Concretezza

Società del Merito stimola il confronto tra persone libere sui problemi concreti del Paese e sulle soluzioni possibili. 
Molti uomini e donne di merito in tutti i settori (professioni, impresa, P.A., sanità, cultura…) avvertono oggi il bisogno di far sentire la propria voce a una politica che sembra sorda. Vogliamo offrire a chi ha idee per il futuro uno spazio aperto di confronto.

Conoscenza

Società del Merito crede che le soluzioni possibili derivano dalla conoscenza. Per proporre bisogna “conoscere”: i fatti e quanto occorre a interpretarli.
Vogliamo ispirare il dibattito a canoni di tipo scientifico ma accessibile a un pubblico vasto: si parte da un problema sociale o da un dato (i fatti), si sviluppa una breve analisi e si costruisce una proposta.

Vogliamo bene all’Italia. È il nostro Paese e noi siamo i figli e i nipoti di coloro che l’hanno ricostruito dalla guerra. Quelli che con il loro lavoro e la loro intelligenza hanno prodotto il “miracolo economico” negli anni ’50-’60 e sorpassato il PIL della Gran Bretagna nel 1987.

Anche oggi l’Italia va ricostruita. Con le energie e il talento degli italiani, che potranno esprimersi appieno solo rimettendo al centro una nuova cultura del “Merito” e delle “Opportunità”.

Si può fare. Si deve fare!

Se puoi sognarlo, puoi farlo. Sostieni il rinnovamento che parte dal Merito.